Consorzio ospedaliero Appenzello Esterno – Imparare a capire la Svizzera nel corso di tedesco

Lo Spitalverbund Appenzell Ausserrhoden (Consorzio ospedaliero Appenzello Esterno) offre corsi di lingua e d’integrazione con l’obiettivo di migliorare la comunicazione sul posto di lavoro e far conoscere la cultura svizzera ai dipendenti stranieri.

Spitalverbund AR, Krombach 3, 9100 Herisau, AR, 071 353 81 11

Da aprile 2010 il Consorzio ospedaliero Appenzello Esterno sostiene i propri collaboratori stranieri nella loro integrazione linguistica e culturale in Svizzera. Con l’aumento del personale straniero, che oggi rappresenta più di un quarto dei dipendenti, la comunicazione interna è diventata una grade sfida.

Una migliore comunicazione sul posto di lavoro

«È indispensabile che tutti capiscano e parlino il tedesco», spiega Denise Holderegger, responsabile dei servizi alberghieri (servizio tecnico, economia domestica e gastronomia). Per tale motivo è importante promuovere l’acquisizione della lingua da parte dei collaboratori. «La partecipazione è volontaria, ma cerchiamo di motivare soprattutto il personale con scarse conoscenze linguistiche a usufruire dell’offerta».

Capire la Svizzera

Ogni semestre circa 20 dipendenti si incontrano una volta alla settimana per seguire i corsi di lingua interni. Possono scegliere tra due livelli e sono suddivisi in classi di circa nove persone. D’accordo con i dipendenti, i corsi della durata di 90 minuti si svolgono di sabato mattina. Durante la lezione si insegna il tedesco standard, ma vengono trattati anche aspetti del dialetto. Secondo Holderegger l’obiettivo principale è però che i collaboratori «capiscano la Svizzera». Insieme alla lingua imparano a conoscere anche le usanze svizzere, trattano temi di attualità come le elezioni del Consiglio federale o si fanno spiegare come funziona il sistema scolastico svizzero.

Sulla strada giusta

Ogni semestre il Consorzio ospedaliero investe circa 13 000 franchi in questo contributo concreto all’integrazione. I partecipanti versano una quota simbolica di circa 100 franchi. «La maggior parte non potrebbe finanziare un corso del genere di tasca propria», spiega Holderegger. «Quest’onere economico è però anche nel nostro interesse». I risultati sono evidenti: la comunicazione sul posto di lavoro migliora costantemente e il persistente entusiasmo dei dipendenti dimostra che il Consorzio è sulla strada giusta.

Interessati? Contattate i responsabili del progetto!

Campi obbligatori