PB Swiss Tools – Le pari opportunità richiedono formazione e buoni dirigenti

L’azienda produttrice di attrezzi PB Swiss Tools con sede a Wasen nell’Emmental concretizza le pari opportunità formando i suoi dirigenti e aprendo le porte dei corsi di perfezionamento a tutti i dipendenti.

PB Swiss Tools, casella postale 182, 3457 Wasen, BE, 034 437 71 19

Il principio dell’azienda è inequivocabile: «PB Swiss Tools offre a tutti i suoi collaboratori, a prescindere dal fatto che siano uomini o donne, stranieri o svizzeri, le stesse possibilità: pari opportunità per tutti, senza eccezioni». Tuttavia, senza dirigenti convinti questo principio rimarrebbe un mero proposito, poiché sono loro a essere responsabili in prima linea per la sua attuazione. Chi desidera essere un buon dirigente e riconoscere il potenziale a sua disposizione deve dimostrare comprensione per gli altri e sapersi avvicinare con interesse alle diverse culture. Per questo motivo la formazione dei dirigenti di PB Swiss Tools comprende anche tematiche etiche.

Ognuno ha un potenziale

Ai fini dell’assunzione vengono prese in considerazione persone di qualsiasi origine, purché dispongano di un minimo di conoscenze orali del tedesco. In caso contrario non sarebbe possibile garantire né una comprensione corretta né una buona collaborazione. Chi riesce a comunicare solo con difficoltà deve seguire un corso gratuito di tedesco. Nel 2012 è stato il caso di dieci dei 22 dipendenti stranieri. Inoltre, l’impresa offre molteplici possibilità di perfezionamento, dalla formazione accademica alla scuola professionale universitaria. Chi consegue un diploma è obbligato a rimanere nell’azienda ancora per alcuni anni.

Prendere sul serio la responsabilità sociale

Il carattere aperto dell’azienda è dimostrato dall’esempio di un dipendente tamil, giunto in Svizzera all’inizio degli anni Novanta. Dopo aver completato un apprendistato come polimeccanico nell’azienda, ha conseguito un’ulteriore formazione e oggi lavora a livello dirigenziale nel reparto TIC. E non è un’eccezione: a tutti i livelli dell’azienda si trovano donne e uomini, stranieri e svizzeri. I responsabili del personale e i dipendenti sono concordi sugli effetti della politica aziendale: l’atmosfera è buona, si lavora volentieri e quindi in modo più efficiente.

Fonte:
Migrations-Alliance Kanton Bern (Hg.) (2012): Integration der ausländischen Arbeitskräfte. Chance und Verantwortung von Unternehmen. Pagine 28-30.

Interessati? Contattate i responsabili del progetto!

Campi obbligatori