Chi inizia sano va lontano

Ogni anno nascono in Svizzera oltre 80'000 bambini, di cui un quarto da genitori stranieri. Le origini dei genitori influiscono in maniera cruciale sulla salute dei neonati.

©Camarada

L’importanza cruciale della prima infanzia è ormai incontestata. Nei suoi primi anni di vita il bambino impara tantissimo. Se in questo periodo importante il suo sviluppo non può avvenire in maniera ideale, ciò inciderà su tutta la sua esistenza. A ostacolare il suo sviluppo possono essere problemi di salute o un ambiente familiare poco propizio. Quindi, è nell’interesse della società intera che i piccoli possano svilupparsi nelle migliori condizioni possibili.

Il dialogo sull'integrazione nella prima infanzia

È proprio qui che interviene il dialogo «Prima infanzia - Chi inizia sano va lontano ». Esso persegue l’attuazione di misure atte a migliorare le condizioni generali per un buono sviluppo fisico, psicologico e sociale dei piccoli in tenerissima età, a prescindere dalle loro origini.

Partner a dialogo

Attraverso la politica sanitaria e integrativa della Confederazione, dei Cantoni e dei Comuni si vuole garantire a tutti i neonati le migliori opportunità di sviluppo sin dai primissimi anni di vita. Il dialogo ha l’appoggio delle associazioni professionali di tutte le categorie di specialisti che, durante la gravidanza, alla nascita e durante il primo anno di vita del neonato, entrano in contatto con le giovani famiglie.

Dialogo sull’integrazione 2012-2017: Raccomandazioni della Conferenza tripartita

Riuniti nel quadro della Conferenza tripartita (CT), la Confederazione, i Cantoni, le città e i Comuni hanno adottato delle raccomandazioni sull’integrazione degli stranieri.

Le raccomandazioni poggiano sulle conclusioni del Dialogo sull’integrazione avviato dalla CT nel 2012 nonché sui dibattiti in occasione della 3a Conferenza nazionale sull’integrazione del 19 giugno 2017.
Le raccomandazioni sono rivolte alle autorità competenti della Confederazione, dei Cantoni, delle città e dei Comuni, agli attori dell’economia e dei settori della salute e della prima infanzia nonché della società civile. La CT intende così rafforzare la collaborazione tra settore pubblico e settore privato.

Comunicato stampa (pdf, 92 KB) (tedesco)

Comunicato stampa (pdf, 91 KB) (francese)

Le osservazioni, conclusioni e raccomandazioni del Dialogo sull’integrazione 2012-2017 della CT sono reperibili in tedesco (pdf, 543 KB) e in francese (pdf, 474 KB) .

Unire le forze per una buona integrazione

Il 19 giugno 2017, oltre 250 attori della politica, dell’economia e della società hanno partecipato alla terza Conferenza nazionale sull’integrazione per discutere su come migliorare l’integrazione degli stranieri in Svizzera.

Oltre 250 attori della politica, dell’economia e della società hanno partecipato alla terza Conferenza nazionale sull’integrazione per discutere su come migliorare l’integrazione degli stranieri in Svizzera. La discussione si è focalizzata sulla collaborazione tra attori pubblici (Confederazione, Cantoni, Città e Comuni) e attori non istituzionali negli ambiti Lavoro, Prima infanzia e Convivenza. A conclusione dei lavori è stata ribadita la necessità di rafforzare la collaborazione tra i vari attori per una migliore integrazione nel mondo del lavoro e nella società.

Comunicato stampa (pdf, 99 KB)

13 Raccomandazioni

La Conferenza tripartita sugli agglomerati CTA, ideatrice e promotrice del dialogo integrativo «Prima infanzia - Chi inizia sano va lontano», ha adottato il 27 giugno 2014 raccomandazioni concrete rivolte agli attori statali.

Ha altresì preso atto di raccomandazioni rivolte agli attori non statali. I partner non statali al dialogo, dal canto loro, hanno espresso la propria volontà di partecipare quanto più possibile all’attuazione delle raccomandazioni.

Le raccomandazioni sono state elaborate da un gruppo di lavoro in cui sedevano rappresentanti di associazioni e istituzioni di assistenza medica e di assistenza alla prima infanzia nonché rappresentanti statali.

Communicato stampa in tedesco (pdf, 552 KB)  del 27 giugno 2014

Communicato stampa in francese (pdf, 550 KB)  del 27 giugno 2014

Incontro inaugurale

All’incontro inaugurale del 22 novembre 2013, i partner che partecipano al dialogo hanno fatto il punto sul tema, convenendo obiettivi congiunti e possibili aree d’intervento.

 Numerosi progetti già in atto forniscono idee e spunti per potenziali attività.

Comunicato stampa in tedesco (pdf, 415 KB)  del 22 novembre 2013

Comunicato stampa in francese (pdf, 416 KB)  del 22 novembre 2013